Tutti gli articoli di csoaspartaco

Assemblea pubblica 20 Giugno Ore 17 Stay tuned!!

Dagli Spazi sociali alle Reti solidali
Pratiche del comune contro la Roma della speculazione e di Mafia Capitale

Nuova immagine (2)Mentre il nuovo scandalo di Mafia Capitale continua a mostrare la vera faccia di un’amministrazione comunale clientelare e corrotta che fa di ogni emergenza sociale un’occasione per fare affari, la tanto invocata “legalità” – sbandierata in primis dalla gestione prefettizia di Gabrielli – continua ad imporsi alle realtà che a Roma si autorganizzano, dimostrando che la qualità e la differenza delle pratiche di autogoverno attive sul territorio non sono tollerate in quanto vero ostacolo tra la città e la sua trasformazione all’insegna della rendita e della speculazione. Continua a leggere Assemblea pubblica 20 Giugno Ore 17 Stay tuned!!

Mafia Capitale: insediare a Roma un consiglio popolare antimafia

mafia-capitale-muccaA due anni dalle ele­zioni ammi­ni­stra­tive di Roma Capi­tale l’unico vento che sof­fia a Roma è quello del ripie­ga­mento su stessi. La soli­tu­dine, l’egoismo e l’indifferenza, a volte la rab­bia verso il pros­simo, infu­riano nelle piazze, strap­pando alle­gria a una città che sapeva illu­mi­narsi d’immenso, nono­stante le avversità.La grande sta­gione di rina­scita della Capi­tale che aspet­ta­vamo dopo Ale­manno non è arri­vata, e quando pure appare un lampo a incan­tarci, come nella mat­tina del 21 mag­gio quando in Cam­pi­do­glio si sono cele­brate le regi­stra­zioni delle unioni civili, dura un attimo e subito si dile­gua a colpi di arre­sti ed emer­genze che ci ricor­dano tutti i pro­blemi irrisolti.

Continua a leggere Mafia Capitale: insediare a Roma un consiglio popolare antimafia

#Detriti: cronache dal teatro autogestito del Quadraro

Detriti_Logo(1)Dopo 8 mesi di programmazione, la risposta di oltre 70 compagnie, il coinvolgimento di 40 operatori dello spettacolo, la messa in scena di 8 spettacoli per un totale di oltre 250 ingressi, la prima edizione della rassegna teatrale Detriti chiude i battenti.

L’avventura inizia a settembre, quando lanciamo un bando pubblico rivolto a compagnie e operatori teatrali per costruire una stagione teatrale autogestita. Si tratta della nostra “prima volta” e in attesa di risposta iniziamo a trasformare il salone del centro sociale in un teatro: via le vecchie tende, dentro un nuovo palcoscenico con fondale, quinte e impianto illuminotecnico. Poi le proposte arrivano. Sono oltre 70 e provengono da tutto il paese! Si tratta maggiormente di compagnie giovani e indipendenti che chiedono di andare in scena in uno spazio non convenzionale, autogestito e senza alcuna “tradizione” teatrale alle spalle.

Continua a leggere #Detriti: cronache dal teatro autogestito del Quadraro